La formazione riconosciuta "si alza dal banco": apprendimento informale/non formale con l'attestato

Attestati MIUR con Progetto GRAF.

Cosa cambia?Perché? Progetto GRAF Gruppo e Rete per l'apprendimento e la formazione -sede Matemù/CIES ONLUS a Roma e ci spostiamo in tutta Italia previo accordo - è aperto a tutt*: educatori, genitori, professionisti del settore sanitario e socio educativo, studenti, formatori, chiunque per motivi personali o professionali è spesso a contatto con "delle umanità". Siamo felici di annunciare che da quest'anno, oltre ai nostri attestati di partecipazione, potremo rilasciare anche una certificazione riconosciuta dal Miur.


La collaborazione con IRSEF, grazie alla quale abbiamo la possibilità di dare a voi e a noi l'apertura su questa nuova finestra del mondo della formazione, ci riempe di entusiasmo. Tutto questo però non cambia l'obiettivo che tutti insieme ci auguriamo di continuare a perseguire. A prescindere da pur utili e importanti riconoscimenti, continuiamo, insieme, ad accendere una luce nuova sulla nostra routine di lavoro e sul nostro mondo interpersonale, aspettando di vedere cosa accade. Se resterà soltanto un piccolo bagliore momentaneo, o se ci indicherà la strada verso nuove suggestioni e un rinnovato desiderio di guidare l'altro e di farsi guidare, ne sarà comunque valsa la pena di provare a "vedere oltre".

Progetto Graf continua a lavorare per incoraggiare tutt* ad abituare la mente a costruire un nuovo modo di pensare - a prescindere da quali e quanti risultati o evidenti cambiamenti tutto questo porterà - perché siamo convinti che questo ci faciliti nel far fronte alle conseguenze di tutto ciò che sappiamo essere così difficile da cambiare. Vogliamo continuare a presentarvi la formazione esperienziale - informale e non formale - come una nuova strada anche per aiutare il bambino/ragazzo a far emergere e valorizzare i propri talenti, riconoscendo ed accettando anche i propri limiti, senza che siano discriminati o sminuiti. Partire dai singoli per arrivare all’unione e forza del gruppo/classe. Oltre gli stereotipi e pregiudizi che investono e immobilizzano, affinché la vulnerabilità diventi una risorsa. E' possibile? Non ci sono le condizioni adatte? Non lo sappiamo. Noi di progettograf non vi conosciamo e non conosciamo il mondo che vi circonda, un mondo che sappiamo essere complesso e che rispettiamo e amiamo. Siamo convinti, però, che - come scrive Lech Walesa - "è quasi impossibile costruire nulla se prevalgono frustrazione, amarezza e uno stato d’animo di impotenza".

www.progettografroma.com. Ci spostiamo in tutta Italia previo accordo.


Coordinatori: Francesco Bianchi, Paola Madau Docenti: Ambra Moriconi, Solidea Bianchini, Felice Tagliaferri, Giuseppina Corso, Laura Thoman, , Anna Rita Guaitoli, Rossella Nalin.



59 visualizzazioni

©2019 by Progetto GRAF. Proudly created with Wix.com