13 novembre, giornata mondiale della #GENTILEZZA. RIPARTIAMO DA "OGGI".


"Oggi, più che in passato, nella scuola, nella città e negli spazi dell’incontro, i bambini vedono le differenze e sperimentano concretamente la pluralità. Entrano infatti a contatto ogni giorno con le diversità delle storie, dei riferimenti culturali, delle provenienze e delle appartenenze. E dalle situazioni di convivenza quotidiana possono imparare la curiosità e l’apertura, il rispetto e la cura. Possono diventare consapevoli che i gesti che vengono fatti agli altri e le parole che vengono dette tornano sempre indietro e vengono “restituiti” al mittente, proprio come succede con un boomerang." art. /La Forza della Gentilezza/

Non possiamo certo visualizzare, sin da ora, i giorni di "una reale" ripartenza come momenti di serenità e di facile convivenza, sia tra colleghi che tra conduttore e utente. Non ci sentiamo sicuramente nella condizione di poter fornire delle facili indicazioni da seguire per attraversare - nel modo meno indolore possibile - questa delicata fase che ci rimetterà nuovamente gli uni vicini agli altri, ognuno con un mutato bagaglio di emozioni, pensieri e riflessioni costruitesi in questi mesi di allontanamento dalla propria routine di lavoro. Possiamo, però, tentare di lasciarci guidare dalla comunicazione efficace e non violenta, dal paradigma pedagogico dell' "#EDUCAZIONEGENTILE" per provare, insieme a colleghi e utenti, a limitare quanto più possibile gli effetti negativi, sia a livello emotivo che psicologico, di questo lungo periodo di incertezza che potrebbe ripercuotersi sul gruppo-lavoro nella fase iniziale di ripresa delle attività. Proviamo, insieme, ad accendere una luce nuova sulla nostra routine di lavoro e sul nostro mondo di relazioni, e aspettiamo di vedere cosa accade. Se resterà soltanto un piccolo bagliore momentaneo, o se ci indicherà la strada verso nuove suggestioni e un rinnovato desiderio di guidare l'altro e di farsi guidare, ne sarà comunque valsa la pena di provare a "vedere oltre". Abituare la mente e il proprio bagaglio emozionale al tentativo di costruire un nuovo modo di pensare - a prescindere da quali e quanti risultati o evidenti cambiamenti tutto questo porterà - ci rende più capaci di far fronte alle conseguenze di tutto ciò che sappiamo essere così difficile da cambiare.


✅ info programma e obiettivi del laboratorio EDUCAZIONE GENTILE al link

🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽🔽

https://www.progettografroma.com/informazioni-evento/on-line-lab-esperienziale-educazione-gentile-corso-riconosciuto


22 visualizzazioni

©2019 by Progetto GRAF. Proudly created with Wix.com